Ammesso in biologicoChelato di rame.

Il rame partecipa alla fotosintesi clorofilliana e ai processi ossido riduttivi. La sua carenza si manifesta con l’ingiallimento delle foglie, l’arricciamento degli apici e l’accorciamento degli internodi, più frequentemente in terreni a reazione alcalina o su piante coltivate in terreni ricchi di sostanza organica. Il formulato, applicato nel periodo autunnale, favorisce la caduta delle foglie nelle pomacee.

Formulazione: Polvere

Composizione
Rame (Cu) chelato con EDTA-solubile in acqua 15 %

Scheda sicurezza
In base alla normativa vigente (vedi circolare del Min. Salute del 07.01.2004 – art.18) “Non è considerata messa a disposizione dell’utilizzatore professionale una scheda di sicurezza contenuta nel sito internet della azienda fornitrice” pertanto si invitano i signori clienti a considerare la Scheda di Sicurezza disponibile in questa pagina, esclusivamente come una “copia conforme all’originale” per scopi informativi e invitiamo gli interessati a contattare la sede o il referente commerciale di zona per le informazioni necessarie alla ricezione della scheda nelle forme corrette previste dalla legge.

Scarica la scheda di sicurezza (MSDS) del prodotto

Campi d’impiego e istruzioni per l’uso
frutticolturameloperopescociliegioactinidiasusinoalbicoccopiccoli fruttiviteolivoagrumiorticolturapomodoropeperonezucchinomelanzanacarciofopatatasedano e spinaciolattugaaglio e cipollafloricolturacolture protettetabaccocolture estensive ed industrialivivaio fruttavivaio ortofloricolo

COLTURA Impiego Dosaggio Trattamento
Tutte le colture radicaleRadicale 2-3 kg/ha Ripetere due o più volte secondo necessità.
Frutticoltura, viticoltura e actinidia, agrumicoltura, orticoltura, colture ornamentali, vivai e tappeti erbosi fogliarefogliare 50-80 g/hl Il dosaggio più basso si intende per trattamenti preventivi mentre quello più alto per trattamenti curativi. Ripetere due o più volte secondo necessità.
In coltura protetta ridurre il dosaggi del 25-30 %.
Colture industriali, foraggere e cereali fogliarefogliare 0,5-2 kg/ha Il dosaggio più basso si intende per trattamenti preventivi mentre quello più alto per trattamenti curativi. Ripetere due o più volte secondo necessità.
Melo, nelle varietà in produzione che stentano a perdere le foglie, per favorirne la caduta naturale. fogliarefogliare 200-300 g/hl 1° trattamento subito dopo la raccolta completa e non prima di inizio ottobre. 2° trattamento, se necessario, 10-14 giorni dopo il primo trattamento. Impiegare mediamente 15 quintali di acqua per ettaro.
Melo, in vivaio, per favorire la caduta delle foglie. fogliarefogliare 300-600 g/hl 1° trattamento ad inizio ottobre al dosaggio più basso.
2° trattamento (se necessario): 10-14 giorni dopo il primo trattamento, aumentando il dosaggio.
Trattare fino al punto di gocciolamento.

Confezioni
SACCHETTI
18 x 1 kg
5 x 5 kg
25 kg